Gio.Do.Gio Pugs

                                         

di

                                                            

Sergio Soffientini

 

La Salute e l'igiene del Carlino

 

 

 

  Acquistare un cane in buona salute è importante al giorno d'oggi - molte persone parlano di allevatori familiari (amatoriali) e di accoppiamento tra soggetti consanguinei. Troverete che essere un acquirente informato vi aiuterà a trovare allevatori premurosi e coscienziosi. Gli allevatori che fanno accoppiamenti fra soggetti consanguinei non sono necessariamente dei cattivi allevatori - ma dovrebbero essere in grado di spiegarvi le ragioni per cui lo fanno.

Gli allevatori responsabili avranno una sorta di patto sulla salute con voi - essi vorranno che voi portiate il vostro nuovo cucciolo dal vostro veterinario personale non appena possibile, così da verificare che è tutto a posto. Essi dovrebbero essere ben informati, o al limite familiari con i problemi sottolineati qui [di seguito]. Non abbiate paura di fare domande all'allevatore - quelli buoni condivideranno il loro sapere con voi così che possiate capire quali sono i vantaggi di acquistare da loro, ma anche i rischi.

Nessun allevatore può produrre cani al 100% in buona salute per tutta la vita. Così come nelle persone non si possono eliminare certi problemi che sono nel patrimonio genetico, anche gli allevatori possono solamente fare del loro meglio per cercare di limitare i problemi nella linea di un cane. Gli incroci fra linee di sangue diverse e gli incroci fra la stessa linea di sangue sono due degli strumenti che, quando usati propriamente, possono aiutare a identificare e ridurre i problemi di salute in una razza. Un buon allevatore ha uno scopo nel suo allevare e può raccontarvi perché una nidiata è stata allevata - qualcosa di diverso da "Io possiedo sia la mammina che il papino".

I problemi di salute dei Carlini riguardano principalmente due aree: la testa, le zampe, anche se effettivamente esistono anche altri problemi. La testa del Carlino crea dei problemi a causa delle rughe e del muso schiacciato. I problemi della testa più comuni includono:cataratta; ulcere della cornea; encefalite; atrofia della retina progressiva; narici strette o di misura inferiore al normale. I problemi alle zampe che ricorrono nei Carlini includono:displasia dell'anca; malattia della grassella. Vi è anche un'alta incidenza di allergie cutanee e respiratorie.

 

L'igiene del Carlino

 

Il carlino è un cane robusto e longevo, ma richiede la dovuta attenzione da parte del padrone, il quale, quando il caso, non dovrebbe esitare a rivolgersi al veterinario di fiducia.

Ciò premesso, non guasterà rammentare che:

  • Quasi tutti i cuccioli sono infestati da vermi; è buona norma, pertanto, procedere tempestivamente alla sverminazione.
  •  
  • E' necessario effettuare le vaccinazioni contro le più pericolose malattie del cane.
  •  
  • La toelettatura di routine del carlino è dettata da ragioni igieniche prima che estetiche.
  •  
  • Il carlino, come tutte le razze col muso schiacciato, ha nell' afa eccessiva un avversario da tenere sott' occhio.
  •  
  • Il (contenuto) "russare" del carlino non ha di norma, di per sé, particolare rilevanza patologica.
  •  
  • Sintomi di possibile grave malattia sono i seguenti: respiro e battito cardiaco rallentati, accelerati, aritmici, superficiali; temperatura corporea bassa (ipotermia) o alta (ipertermia); melena (sangue nelle feci); ematuria (sangue nelle urine); ematemesi (vomito emorragico); rinorragia (sangue dal naso).
  •  
  • Sebbene il carlino sia amante della quiete casalinga, il regolare svago all' aria aperta non può che essergli salutare, anche in considerazione d' una certa sua tendenza a ingrassare.

Se ami il carlino

Se hai un Carlino o desideri averlo,

Se vuoi pormi delle domande o chiedermi un consiglio,

scrivimi, ti risponderò con piacere.

giodogio pugs

   - Italy -  

©2001

 

 

.